Officina del cuore

L’Officina del cuore… Fiori per il sociale

Un laboratorio per i ragazzi diversamente abili

Uno scambio reciproco di sensibilità, un laboratorio di esperienze per crescere, sperimentare, diventare diversi e unici. “L’Officina del cuore” è tutto questo, un progetto legato al mondo della disabilità che vuole “dare per ricevere”. Da sempre sono convinta che noi, persone definite “abili”, non lo siamo affatto quando si tratta di trasmettere agli altri, di donare, di fare anche solo piccoli gesti per fare felice o del bene al prossimo. Mentre le persone più svantaggiate, soprattutto i ragazzi, con la loro semplicità, le difficoltà del vivere quotidiano, riescono subito a farci tornare al nostro senso di equilibrio e di pace interiore. Per questo ho pensato che voglio lavorare con loro. Non solo per trasmettere un po’ della mia arte e della mia splendida professione, ma per poter carpire dalla loro ingenuità, dal loro modo di vedere la vita, più semplicità, più apprezzamento per ciò che abbiamo, più desiderio di dare e non solo ricevere. “L’Officina del cuore” è appunto un progetto che ambisce a farci diventare tutti “diversi e unici”. E quale strumento migliore se non il fiore come simbolo per eccellenza di amore e amicizia?

Da qui è partita questa mia idea. Poter utilizzare la mia professione di fiorista per costruire un laboratorio con i ragazzi disabili che faccia loro utilizzare manualità e creatività. Cercherò di trasmettere l’amore per la natura, i colori, i profumi attraverso la lavorazione dei fiori. Per questi giovani sarà un’esperienza gratificante, che li farà sentire importanti, utili, perché saranno loro a realizzare bouquet, mazzi e composizioni floreali. Dovranno utilizzare non solo le mani, ma soprattutto la loro fantasia, il loro pensiero artistico, la loro visione del bello, senza freni, senza confronti, senza giudizi. Vorrei che diventasse per loro un’occasione per dimostrare la loro “abilità” ad essere se stessi.

E per me….beh so già che sarà il progetto più edificante, coinvolgente, appassionante della mia carriera, quello che veramente mi farà commuovere per il risultato che riusciremo ad ottenere insieme. E che mi farà crescere non come professionista, ma come persona.

“L’Officina del cuore” sta per aprire i battenti…..non vedo l’ora!